Web Marketing Festival: il nostro racconto

Nella nostra Era si parla di nomadi digitali. Certo, quando si va dalle parti dell’Emilia-Romagna per noi, di radici piemontesi (anche se c’è un bel po’ di “intercultura” in agenzia!), c’è ancora più gusto in tutti i sensi.

Così siamo stati, appunto, precisamente a Rimini ed in particolare per il Web Marketing Festival. Sabato 23 giugno il nostro Admin & Change Trainer Christian Zegna ha portato sul palco l’intervento denominato “Content is King, nel B2B ancor di più! per mostrare la case history di successo di X3Energy.

Riportiamo qua a seguire il tema dello speech.

X3Energy si occupa di monitoraggio ed efficientamento energetico in ambito B2B per le PMI. Strategia: media mix per raccogliere lead con Social Media (Facebook e LinkedIn) e Content Marketing tramite un blog con “Guide agli sprechi”. I lead, ingaggiati con cicli di nurturing (incrociando e-mail marketing e marketing automation), sono valutati con criteri di scoring dal reparto Sales. In ottica Omnichannel e Cross-Mediale è poi stato ideato l’X3Energy Tour: eventi su Industria 4.0 e su Digital Transformation. Aziende finalizzate: 20%, consulenti per lo sviluppo del business: 50%. Un nuovo canale di acquisizione lead è stato attivato!

Oltre al nostro intervento, al WMF c’erano veramente tantissimi relatori e diversi interventi su moltissime tematiche differenti. Si è parlato di Facebook Ads (con consigli sulle attività di lookalike e remarketing), così come di Proximity Marketing, ma anche di Customer Journey. In particolare, rispetto a questo ultimo tema condividiamo qua alcune statistiche esplicitate durante uno degli interventi:

Il 60% delle imprese preferisce evitare il contatto commerciale come primo contatto;
– Il 68% preferisce fare ricerche online prima di contattare il fornitore;
– Il 62% pensa di poter prendere una decisione su fornitore (o fare una selezione) basandosi sui contenuti online;
– Aumentano le persone coinvolte nella scelta delle soluzioni B2B: da 5.4 a 6.8 in 2 anni. Si firma, ma prima ci sono tanti passaggi intermedi coinvolgendo differenti funzioni aziendali con obiettivi che possono essere diversificati e abitudini informative diverse.

Un’altra tematica di cui si è discusso, sempre più attuale, è quella del cliente omnichannel o anche detto omnibrand: il pro degli utenti è che possono essere spinti ad acquistare di più, ma la fidelizzazione al marchio al contempo è più difficile considerato il “rumore” generato dalle attività online e dalle distrazioni che ci possono essere. Tutta la strategia deve essere oggi coordinata al meglio, non solo tra i vari canali ma anche a livello cross-media tra l’online e l’offline. In questo senso la collaborazione tra i reparti aziendali, con differenti specializzazioni, diventa fondamentale.

In vista della pausa estiva, vi segnaliamo infine alcuni incontri di formazione e divulgazione da noi organizzati a cui vi aspettiamo per fare rifornimento prima della pausa delle vacanze:

– Mercoledì 4 luglio: “Vendere online: toolkit per un’azienda Data Driven” al SELLALAB di Biella;
– Mercoledì 18 luglio: “Social Lead Acquisition Tour – Tappa di Torino” al TAG – Fondazione Agnelli di Torino;
– Lunedì 23 luglio: “Sviluppa le tue skill da Manager con l’Intelligenza Emotiva” in Rinascimenti Sociali a Torino.

Vi aspettiamo con qualche gadget dedicato ai prossimi eventi: a presto!

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Staff BTREES

Staff BTREES

Ti potrebbe interessare anche

Social & Web Communication
Staff BTREES

Cristiano Ronaldo: calciatore o vero e proprio brand?

Cristiano Ronaldo, alias CR7, è conosciuto non solo come uno dei migliori calciatori al mondo, ma anche come Re dei Social Network. Quale effetto ha generato il suo trasferimento alla Juve in termini di marketing? Abbiamo analizzato alcuni dati.

Leggi Tutto »