Intelligenza Emotiva e Social Awareness: allena il tuo mindset

Social Awareness: il quarto capitolo dedicato al tema dell’Intelligenza Emotiva. Come migliorarti in azienda allenando il tuo mindset.

Il mindset imprenditoriale al giorno d’oggi può fare la differenza. In un mondo sempre più automatizzato, l’intelligenza emotiva diventa la chiave del successo di un’impresa, guidata in particolare dalla capacità di gestire le relazioni in maniera adeguata. Siamo così al 4° intervento dello psicologo Davide Boraso che ospitiamo sul nostro blog per raccogliere e condividere alcuni spunti a tal proposito.

 

In questa puntata riportiamo la definizione e le qualità della competenza “social awareness”.

 

Intelligenza Emotiva e social awareness – l’intervento di Davide Boraso

 

Essere dotati di social awareness significa comprendere quali siano le proprie reazioni a situazioni sociali diverse e modificare efficacemente il proprio comportamento verso gli altri in modo da ottenere i migliori risultati. Una spiccata consapevolezza sociale permette il continuo sviluppo di buone relazioni sociali. Inoltre permette di migliorare anche altre competenze legate all’intelligenza emotiva.

 

Le caratteristiche della social awareness sono empatia, consapevolezza dell’organizzazione e orientamento al cliente. Vediamole brevemente:

  • Empatia: gli individui dotati di empatia sono in grado di sintonizzarsi più efficacemente su un’ampia gamma di segnali emotivi, ciò consente loro di captare e comprendere meglio le emozioni di un singolo o di un gruppo. Queste persone ascoltano attentamente e riescono a cogliere la prospettiva degli altri. L’empatia permette di trovare accordi e interagire efficacemente con persone di formazione e livello culturale diverso;
  • Consapevolezza dell’organizzazione: ad esempio un leader o un dirigente con una buona consapevolezza sociale può essere dotato di acume politico ed è in grado di identificare essenziali reti sociali, come pure di leggere fondamentali rapporti di potere. Chi possiede questa abilità è capaci di comprendere e conciliare le forze politiche in gioco nell’organizzazione, i valori guida e le norme implicite;
  • Orientamento al cliente: chi possiede questa competenza promuove nell’organizzazione un clima emotivo positivo che permette a chi è in diretto contatto con la clientela, di mantenere un buon equilibrio delle relazioni. Questi individui tengono attentamente sotto controllo il livello di soddisfazione della clientela assicurandosi che riceva ciò che gli occorre, e se ne necessario, si rendono disponibili a supportarla.

 

6 spunti per potenziare la propria “social awareness”

Ognuno di noi può migliorare la sua consapevolezza sociale, ad esempio inserendo nella propria routine quotidiana le seguenti azioni:

  1. Impara ad identificare in quali tipi di situazioni ti senti scomodo, e quindi modifica il tuo comportamento per ottenere il meglio dalle circostanze. Per fare ciò occorre una buona conoscenza di sé stessi (autoconsapevolezza) che può essere sviluppata ad esempio praticando mindfulness.
  2. Diventa consapevole dei comportamenti altrui che potrebbero causare in te una reazione negativa. Poiché è improbabile che tu sia in grado di cambiare l’altra persona, devi essere in grado di regolare le tue emozioni e trasformare i tuoi atteggiamenti per capovolgere la situazione in un’esperienza positiva. Assumiti la responsabilità dei tuoi comportamenti e mostrati disposto a chiedere scusa per errori, pregiudizi o azioni dotate di scarsa sensibilità.
  3. Sprona gli altri a fornirti feedback e commenti onesti sul modo in cui interagisci con loro. Accetta le risposte negative insieme alle positivo mantenendo un atteggiamento curioso e aperto e cerca apportare migliorie di conseguenza.
  4. Sii consapevole del tuo linguaggio del corpo. La comunicazione non verbale è più importante di quanto si pensare. Il linguaggio del corpo coerente con le parole e che trasmette serenità porterà beneficio alle tue relazioni interpersonali.
  5. Impara ad ascoltare con un interesse genuino e sincero. Regola l’impulso di rispondere immediatamente e ascolta con interesse ciò che l’altra persona sta cercando di dire.
  6. Non avere fretta nel tentativo di migliorare le tue abilità sociali, non è un processo rapido. Il cervello ha bisogno di abbandonare strade vecchie e di costruirne di nuove. Ciò implica l’ “accensione” di nuove reti neuronali, è un processo possibile che necessita di allenamento, come se dovessi allenare i tuoi muscoli in palestra. Tentare di migliorare o cambiare troppe cose in una volta è controproducente e può generare disequilibrio emotivo.

 

Ciò che non può mancare, se si desidera incrementare le proprie abilità di intelligenza emotiva, è un lavoro preciso e puntuale su se stessi senza perdere motivazione quando le cose sembrano non procedere per il verso giusto. Il mantra dovrebbe essere: “ripetere, ripetere e ancora ripetere” fino a quando i nuovi comportamenti diventeranno automatici.

 

[contact-form-7 id=”21058″ title=”Intelligenza Emotiva”]

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Staff BTREES

Staff BTREES

Ti potrebbe interessare anche

Social & Web Communication
Staff BTREES

5 trend social da non sottovalutare

Innovazione e tecnologie emergenti cambiano lo scenario digital a ritmi serrati. Ecco i trend social, che si stanno affermando nel 2018, da non sottovalutare.

Leggi Tutto »
Social & Web Communication
Lorenzo D'Amelio

In Kenya “a caccia” di startup

Startup Africa Roadtrip è l’iniziativa che ha come obiettivo la scoperta dell’ecosistema dell’innovazione in Africa e il supporto della crescita tramite un ponte Italia/Europa – Africa.

Leggi Tutto »